blog

VITTORIO BRANDI, IL TEDOFORO DI PUGLIA

Pubblicato da Pugliabout

Vittorio Brandi è un distinto signore di Ostuni che ha scelto lo sport per raggiungere una serie di obiettivi che sembravano impossibili.

La sua perseveranza e la sua caparbietà lo hanno portato ad ottenere importanti risultati sia sportivi che umani, oltre ad una serie di riconoscimenti a livello internazionale.

Noi di Pugliabout.com abbiamo deciso di raccontare la sua storia perché rappresenta una sorta di esempio nello sconfiggere i pregiudizi e le barriere.

Vittorio Brandi ha conquistato, meritatamente, l’appellativo di “Tedoforo di Puglia”; lo ha fatto attraverso un percorso iniziato ufficialmente nel 2012 e proseguito fino al 2018.

In realtà, la storia di questo sportivo e delle sue battaglie vinte parte molto tempo fa, quando ancora era un giocatore di basket che aveva deciso di farsi largo in quel mondo nonostante una limitazione al braccio destro.

Anni passati a calcare i palazzetti pugliesi, spinto da una grandissima forza di volontà.

Nel 2012, appunto, Samsung Italia decide di inserire la sua storia nel processo di selezione dei tedofori per le  Olimpiadi di Londra 2012; una candidatura che passa al vaglio del CIO – Comitato Olimpico Internazionale e che lo catapulta, inaspettatamente, nella più importante manifestazione sportiva mondiale in qualità di ambasciatore dei valori sportivi.

300 metri percorsi con la consapevolezza di aver raggiunto un obiettivo difficilmente pronosticabile fino a qualche anno prima.

Un percorso lungo 6 anni, fatto di partecipazioni ad eventi nazionali ed internazionali.

Un percorso di continua crescita, consacrato con la partecipazione ad un’altra olimpiade, quella di PyeongChang 2018.

Vittorio Brandi ha deciso di dedicare la sua esperienza di vita a tutte quelle attività sportive che permettono l’inclusione e che consentono la partecipazione a tutti, incarnando i valori sportivi promossi dai Giochi Olimpici.

E’ stato ambasciatore di BASKIN (uno sport che consente la condivisione della disciplina  a normodotati e diversamente abili, in maniera da eliminare ogni tipo di barriera) e della Federazione Puglia di Badminton (uno sport olimpico poco conosciuto ma in espansione) e continua, incessantemente, a promuovere e diffondere le discipline sportive.

La sua storia personale ha deciso di raccontarla in un libro (edito da WIP Edizioni ed uscito nel 2013) dal titolo: “Il pallone che rotolò fino alle Olimpiadi”.

Nel 2018, invece, è uscito il suo ultimo libro intitolato “300 battiti” (WIP Edizioni).

“300 battiti” racconta il percorso di crescita iniziato nel 2012, con una descrizione più dettagliata delle emozioni e delle sensazioni scaturite dall’ultima esperienza olimpica, con testimonianze dirette di giocatori di BASKIN e di alcuni genitori di sportivi diversamente abili e con una prefazione scritta da Loredana Orifici, Sponsorship Manager di Samsung Electronics Italia.

Vittorio Brandi non si pone limiti; il suo vero obiettivo è quello di trasmettere la bellezza dello sport e della condivisione alle nuove generazioni.

Lo fa con semplicità, guardando sempre al futuro con ottimismo.

 

Se volete contattare Vittorio Brandi:

https://www.facebook.com/tedoforodipuglia/

Per acquistare il suo libro:

https://www.ibs.it/300-battiti-libro-vittorio-brandi/e/9788884594808

 

 

 

 

 





Articolo Successivo
mercoledì, Dic 5, 2018

I MURETTI A SECCO, PATRIMONIO DELL'UMANITA'

Pubblicato da Pugliabout