blog

CARLO LAURORA: DIARIO DI VIAGGIO SULLE ORME DI MARCO POLO

Pubblicato da Pugliabout

Carlo Laurora (Italian? Yes)

Ogni viaggiatore ha sempre un bagaglio di esperienze e sensazioni da raccontare.

Spesso le dimentica per scelta, altre volte decide di non renderle pubbliche, altre volte ancora comprende l’importanza della condivisione.

Quest’ultimo è il caso di Carlo Laurora, un giovanissimo blogger pugliese dalla vivacità culturale innata e dalla sana testardaggine che contraddistingue solo quelli che hanno deciso di raggiungere i propri obiettivi.

Pugliabout.com  lo ha incontrato per raccontarvi la sua storia e per condividere con voi l’esperienza di un viaggiatore per caso, nato studente, cresciuto blogger e con l’aspirazione futura di diventare un cittadino del mondo a tutti gli effetti.

Carlo crea il suo blog nel lontano 2013, quando ancora era uno studente di Giurisprudenza; lo fa insieme ai suoi amici del cuore, quelli cresciuti con lui in quello splendido paese chiamato Trani.

Il blog nasce quasi per gioco, con l’obiettivo dichiarato di voler condividere le esperienze di viaggio dei protagonisti.

Il nome, molto originale, prende spunto da una domanda-risposta generalmente destinata agli italiani che, spesso, decidono di “esternare le loro radici” una volta fuori dai confini nazionali: “ITALIAN? YES”.

In poco tempo e inaspettatamente, ITALIAN? YES inizia a ricevere migliaia di visualizzazioni e ad attirare un pubblico sempre maggiore. 

Quello che però inizia a cambiare la vita di Carlo Laurora avviene l’anno successivo, nel 2014, quando partecipa ad un concorso indetto dalla compagnia aerea VUELING.

Grazie alla sua tenacia, vince il concorso e diventa uno dei  7 testimonial dell’azienda spagnola in Italia; inizia a viaggiare in lungo e in largo per l’Europa (grazie al premio di 50 voli gratuiti) e conosce il mondo dei Travel Bloggers, un mondo fantastico che permette di fare del viaggio il proprio lavoro.

Visita un gran numero di Paesi, ma quello che lo attira maggiormente è la spettacolare Islanda; una terra incontaminata dove la natura è indiscutibilmente la regina e dove è possibile sentire davvero la propria provenienza e le proprie radici.

Se ne innamora talmente tanto da avere un solo e unico obiettivo: tornare nel Paese dei geyser da cicerone, organizzando un viaggio di gruppo.

Oggi, i viaggi di gruppo sono diventati il vero lavoro di questo intraprendente pugliese; Carlo passa molto del suo tempo in Islanda, facendo conoscerne le bellezze ad un numero sempre maggiore di persone.

Ma il viaggio che ha segnato maggiormente la vita di questo travel blogger è, senza dubbio, quello fatto sule orme di Marco Polo.

Una via della seta senza usare aerei, ripercorrendo le gesta del mitico esploratore veneziano.

Da Shangai a Roma passando per Cina, Kirghizistan, Uzbekistan, Kazakistan, Mar Caspio, Azerbaijan, Georgia, Turchia, Bulgaria e tutti i Paesi balcanici che si affacciano sul Mar Adriatico.

Da questo incredibile viaggio (fatto con un altro ragazzo italiano) nasce un libro davvero interessante, una sorta di diario di bordo di un viaggiatore che decide di affrontare i propri timori semplicemente facendo quello che lo emoziona di più.

Per circa due mesi e mezzo, Carlo affronta un’avventura piena di sorprese durante la quale sperimenta un innato spirito di adattamento ed una incontenibile voglia di conoscere la “libertà del vero viaggio”.

Leggendo il suo libro “ABITO IL MONDO: LA VIA DELLA SETA SENZA AEREI”, si capisce quanto questo viaggio sia stato davvero importante nella vita di questo giovane travel blogger pugliese; un racconto dettagliato di paesaggi, percorsi, sensazioni, stati d’animo, conoscenze e conquiste interiori.

Noi di Pugliabout.com lo abbiamo letto e siamo rimasti del tutto conquistati dal messaggio di libertà e di felicità ad essa collegata che ne viene fuori.

Per Carlo Laurora l’obiettivo finale è quello di essere felice; la sua tenacia e la sua positività le trasmette, senza sosta, anche davanti ad un semplice caffè.

Un pugliese che adora scoprire, viaggiare e mettersi alla prova; un pugliese che, nonostante questo, definisce la Sua Puglia: “la terra più bella del mondo”.

Per contattare Carlo:

https://www.facebook.com/ItalianYes/

https://www.facebook.com/carlo.laurora

https://www.instagram.com/italianyes/

https://carlolaurora.wordpress.com

Potete trovare ed acquistare il suo libro su AMAZON:





Articolo Precedente
lunedì, settembre 17, 2018

STEFANO CANTARINI: UN VIAGGIATORE OTTIMISTA

Pubblicato da Pugliabout
Articolo Successivo
martedì, novembre 13, 2018

VITTORIO BRANDI, IL TEDOFORO DI PUGLIA

Pubblicato da Pugliabout